NewsEventi Non ci sono offerte al momento
Newsletter

Domande frequenti

Come faccio a conoscere la proposta commerciale di  FILL-UP®?

Inviandoci il form da noi predisposto, compilato in ogni sua parte.

Lo puoi compilare cliccando >qui<. FILL-UP®  si impegna a risponderti in brevissimo tempo, inviandoti il company profile e documentazione varia che renderà chiara la nostra proposta.

 

L’adesione al  progetto FILL-UP® prevede un contratto franchising?

Certamente NO.

La nostra proposta non prevede un contratto franchising ante litteram, bensì un rapporto di collaborazione commerciale. Riteniamo che i nostri partner debbano operare in piena autonomia imprenditoriale. La nostra proposta commerciale è quella di fornire attrezzature e materie prime per la rigenerazione dei consumabili di stampa con un ottimo rapporto quialità/prezzo.

 

Se aderisco alla rete FILL-UP® il portafoglio clienti viene fornito dalla casa madre?

Certamente no, la capacità di reperire clienti nel territorio è compito specifico del partner, capacità che dipende principalmente dalle sue risorse imprenditoriali. FILL-UP® si impegna a trasferire al partner strumenti e tecniche commerciali per aggredire il mercato della rigenerazione. Dovessero pervenire alla FILL-UP® richieste di prodotto rigenerato provenienti dalla zona di competenza del partner, sarà nostra cura girare il contatto.

 

Come faccio a trovare persone interessate al utilizzo di cartucce rigenerate?

Tramite il corso di marketing, che si terrà presso la nostra sede, saranno trasferite al partner tutte le tecniche, commerciali, comunicative e pubblicitarie, atte al reperimento della clientela interessata. Verrà fornito al partner materiale per la comunicazione pubblicitaria.

 

Come faccio ad imparare la tecnica per rigenerare le cartucce per stampanti?

A seconda della tipologia di contratto sottoscritto, laser e inkjet, il partner frequenterà nei tempi e nei modi da noi suggeriti, un corso di apprendimento della tecnica di rigenerazione. Ci sarà una parte teorica, nella quale verranno trasferiti tutti i concetti base della rigenerazione, dalla teoria del colore alla conoscenza delle varie tecnologie di stampa, e una parte pratica dove si applicheranno in sito le tecniche di rigenerazione apprese. Durante queste fasi ci sarà l’affiancamento dei nostri tecnici preposti.

 

Io ho già un’altra attività, Posso aprire un centro di rigenerazione?

Certamente, l’attività di rigenerazione può essere facilmente compendiata ad attività preesistenti omogenee, quali cartolibrerie, assistenza tecnica, negozi di informatica ecc. ecc,.

 

Di chi è la proprietà dei  marchi FILL-UP®  e FILLPOINT®? Perché sono stati depositati?

I marchi fillup_logo    fillpoint_logosono proprietà di FILL-UP®, essi trovano tutela nel territorio della UE.

Sono stati depositati  per dare a questa rete commerciale una forte connotazione  e  tutela nel tempo.

 

Ma a cosa serve il marchio?

Mentre è ovvio che non serve alcun marchio per esercitare un’attività di rigenerazione con libertà imprenditoriale , FILL-UP® ritiene che una forte identità visiva possa aiutare a individuare, da parte del cliente, un servizio ormai riconosciuto, che assomma in sé valori insiti quali affidabilità ed economicità.

 

Devo avere una partita IVA per avviare un laboratorio di rigenerazione?

Certo, essendo questa un’attività commerciale che opera nella piena autonomia imprenditoriale, prevede, da parte del partner, l’apertura della partita IVA.

 

Esiste una normativa alla quale devo sottostare per aprire un centro di rigenerazione?

Certo esiste un impianto normativo che sottende alla gestione delle cartucce per stampanti. Sarà cura di un nostro funzionario fornire e delucidare il partner circa l’apparato normativo che gira intorno a questo settore.

 

FILL-UP®  mi tutela dai “concorrenti”? Come faccio a sapere che non aprirà un altro laboratorio accanto al mio?

Alla richiesta di apertura di un centro di rigenerazione  in una zona specifica, FILL-UP® provvederà alla verifica nel territorio della presenza di un centro a noi affiliato, garantendo così un vaso d’utenza sufficientemente ampio per una buona resa commerciale.

 

Se avrò un problema con il mio laboratorio/negozio o con la rigenerazione delle cartucce posso rivolgermi a voi?

Abbiamo fatto un grande sforzo per fornire, a chi aderisce al progetto, tutte le conoscenze e gli strumenti necessari per svolgere un’attività di rigenerazione serena e soddisfacente fin dall’inizio.

Se, nonostante questo, si dovessero creare dei problemi, cercheremo di essere d’aiuto nell’affrontarli e risolverli nel miglior modo. Tramite e-mail, Skype, e servizi telefonici siamo in grado di dialogare in tempo reale con i partner.

 

Che tipo di locale devo prevedere?

E’ ovvio che la scelta del locale dipende dal tipo di attività che si andrà ad identificare. In termini pratici, per un laboratorio laser o inkjet, la localizzazione del locale deve essere individuata  in zone industriali ed artigianali. Un negozio, naturalmente dotato di tutti gli spazi funzionali,  può trovare la sua localizzazione nel centro urbano.

 

Perché non facciamo pagare al partner  royalties e fee d’ingresso?

Rientra nella nostra volontà di lasciare assoluta libertà imprenditoriale al partner, così facendo tutte le risorse risparmiate possono essere investite in attrezzature e materiali, fondamenti necessari per l’avvio della attività di rigeneratore. Sarà nostra capacità di impresa, legare a noi il partner, fornendogli materiali ed attrezzature al miglior prezzo di mercato.

 

Quando e come si versa l’importo?

Almeno il 50% dell’ammontare del contratto, all’effettuazione del corso presso la nostra sede.

 

Come viene formalizzata la partecipazione al progetto FILL-UP®?

Sottoscrivendo un regolare contratto, che ha effetto dal pagamento della caparra confirmatoria.

Richiedi Informazioni ›